Nota TV: Nostalgia sessuale da uomo a uomo in House of Cards

 

👀 Download migliaia of gay-themed 🏳️‍🌈 movies 🍿 for as little as $20 USD per year. Donate qui. 🔗

Sto chiamando House of Cards una serie televisiva, anche se non lo è, anche se questa è la forma che assume, se non il metodo di distribuzione. Suggerimenti?

Ogni tanto faccio un commento su qualche blog chiedendo perché gli uomini bisessuali non scrivono le loro storie. Ma ovviamente non mi riferisco solo agli uomini bisessuali. essi sono. Intendo uomini che fanno o hanno fatto sesso con uomini di tanto in tanto. Gli uomini gay scrivono le storie della loro giovinezza, dei loro incontri sessuali con ragazzi che poi si sono sposati con una donna e hanno avuto dei figli. Perché gli uomini etero che hanno avuto questi incontri non scrivono queste storie? Forse perché sono più numerosi gli uomini gay che diventano scrittori? Anch'io ho avuto una manciata di incontri di questo tipo e, per quanto ne so, quei ragazzi e giovani uomini sono cresciuti come uomini etero che non sono diventati scrittori. Mi convince il fatto che c'è qualcosa nell'essere gay che ci spinge a raccontare storie.

Forse è perché gli uomini etero sono femminucce e smidollati come scrittori riguardo alla loro storia sessuale e perché sono sempre in basso?

Non lo so davvero. Ma sembra che la scrittura che abbiamo finora, da quando leggo e guardo - e ai fini di questo post includo anche la scrittura per la televisione - sia stata scritta da uomini gay. Ma bisogna essere in due.

Ragazzo di casa di Jimmy Chesire è l'unico libro che mi viene in mente scritto da qualcuno che molti definirebbero un uomo etero che racconta con non pochi dettagli erotici ciò che accade tra adolescenti in una casa cattolica per ragazzi orfani (non ho idea di come Chesire si etichetti, ma è sposato con una donna e ha dei figli, e l'unico altro libro che ha scritto dopo è sul softball). È un libro di finzione, ma si basa sulle esperienze vissute da Chesire in una casa simile a Omaha, in Nebraska. È uno sguardo lirico, coraggioso e smaccatamente sexy sull'amore e il romanticismo adolescenziale. È coraggioso proprio perché è smaccatamente sexy. e romantico. Nella nostra cultura, che si suppone libera e sofisticata, esistono ancora dei tabù, tra cui la sessualità adolescenziale, l'attività sessuale intergenerazionale e, sì, il sesso e il romanticismo trasversale.

(Nota a margine: ho trovato commovente il fatto che Dave Eggers abbia dichiarato di non essere un Kinsey 0 nella prefazione alla sua meta-opera, Un'opera straziante e di sconcertante genialità. Ma se stessi leggendo onestamente, proprio come scrive Eggers, lo sapresti già. Inoltre, sono a 3/4 del libro di Martin Il Trono di Spade e mi chiedo se i Guardiani della Notte, tutti maschi ed eterosessuali, riveleranno qualche azione omosessuale. Se così non fosse, e se il mondo di Martin fosse reale, sarebbe la prima volta che nella storia che tali situazioni rimangano "pure". Solo nella mente dei fondamentalisti religiosi. E degli scrittori pigri. Ma se la serie televisiva eterosessista è indicativa, a parte i personaggi "gay", dubito che le persone gay o il sesso gay esistano nei 7 Regni se non come ombra di corruzione).

È per tutti questi motivi che spero che gli sceneggiatori di House of Cards di Netflix siano etero, o almeno alcuni di loro lo siano, perché la scena di cui parlerò qui di seguito rappresenta un significativo passo avanti nella rappresentazione culturale di ciò che si prova e sembra essere un uomo innamorato di un uomo e che fa sesso con lui, ma che non si considera necessariamente gay. E anche, cosa importante, non avere paura di parlarne o di mettersi sulla difensiva quando lo si fa, il che è, direi, un'ottima cosa, tutto su essere un uomo.

Ieri ho tagliato l'episodio in questione di House of Cards e ho caricato l'estratto su YouTube e anche su GayForIt. Come previsto, YouTube, o meglio, Sony, lo ha bloccato. Inaspettatamente, lo ha fatto anche GayForIt. Che stronzata. Se il modo in cui lo sto utilizzando non è uso correttoallora non c'è un uso corretto. E potrebbe non esserlo. Sony la pensa sicuramente così. Ad ogni modo, se non hai visto la s01e08, puoi scaricare solo la scena qui e  qui. È di soli 17 Mb.

Non fornirò molte informazioni di base sul personaggio di Francis o sulla serie stessa. Se non lo conosci, eccoti il sito Articolo di Wikipedia.

A differenza della maggior parte degli episodi della serie, questo si svolge fuori da Washington, nel campus della scuola militare The Sentinel che Francis ha frequentato. La scuola sta inaugurando una nuova biblioteca e la intitola a lui. Quello che all'inizio è un evento banale che puzza di falso sentimento e clientelismo si trasforma in un'avventura nostalgica da ragazzo del college per Francis e gli amici del suo passato che si presentano al taglio del nastro.

La scena inizia con Francis e i suoi amici che si aggirano per la vecchia biblioteca e si spingono l'un l'altro su dei carrelli, andando a sbattere contro le cose. Poi, c'è un'amichevole competizione fisica. Francis e il suo migliore amico di scuola, un tipo mascolino di nome Tim che ora conduce tour di pesca subacquea, si stendono fianco a fianco e fanno flessioni. L'amico vince e Frank si lamenta che il suo cuore batte così forte che potrebbe avere un infarto. Tim dice che anche il suo batte forte, si avvicina, afferra la mano di Frank e la mette sul suo cuore.

Questo corrisponde praticamente a tutti gli incontri con un ragazzo etero che ho avuto e a molti incontri di cui ho sentito parlare e di cui ho letto. Si inizia con un'attività maschile, spesso uno sport che richiede di toccare l'altro ragazzo, e poi qualcuno fa una mossa - una mossa del tutto inutile, come una mano sul cuore, ma che ha senso nel contesto e che potrebbe essere interpretata come innocente o suggestiva, con una plausibile smentita in caso di rifiuto della mossa.

La mossa in questa scena tra Frank e Tim non viene né rifiutata né accettata. La narrazione si sofferma per qualche secondo, in un'inquadratura media dall'alto, mentre i due si sentono e riflettono, poi Frank si alza e dice di aver bisogno di un altro drink.

Nella scena che segue, Frank e Tim ricordano la loro relazione. Ma prima Frank si chiede: "C'è stato qualcosa di tutto questo? media qualcosa? Si riferisce direttamente alla vecchia biblioteca in cui si trovano e all'istituzione che la racchiudeva e che ha racchiuso loro, ai tempi della loro giovinezza.

"Pensi che questo posto ci abbia creato? È solo un luogo in cui abbiamo trascorso quattro anni della nostra vita o c'è stato qualcosa di più?".

Frank dichiara che la biblioteca che porta il suo nome è una farsa:

"La biblioteca non importa. Ma mi piace pensare che questo posto lo abbia fatto".

Tim risponde: "Penso che abbia significato molto per noi... allora".

Frank ha parlato della scuola, ma si riferisce anche a loroLa coppia che erano, e anche Tim se ne è reso conto.

Ma Frank lo dice chiaramente:

"E noi?"

Tim dice di non averci pensato molto.

Gli scambi che seguono mostrano una serie di avances da parte di Frank e una serie di gentili repliche da parte di Tim, che è disposto a riconoscere l'aspetto sessuale della loro amicizia e il fatto che fossero fratelli - Frank dice, "di più che fratelli", ma che ciò che hanno fatto in passato non ha alcuna influenza su ciò che sono ora. Per Frank, invece, è chiaro che c'è un legame duraturo, o che lui vuole che ci sia.

(Ci rendiamo conto, semplicemente guardando, che c'è un legame duraturo, essendo consapevoli del fatto che durante questo scambio potenzialmente scomodo, non hanno mai tolto gli occhi di dosso all'altro, né hanno smesso di sorridere).

Tim se ne rende conto e, per spostare delicatamente l'attenzione da ciò che Frank sembra suggerire, chiede: "Hai qualcuno, Frank?".

Frank dice di avere Claire, sua moglie, confidente e complice in politica.

Tim quasi - quasi - alza gli occhi al cielo. "Inoltre Claire".

"L'ho fatto di tanto in tanto. Quando voglio qualcuno, io desiderare loro. È un'attrazione", dice Frank, guardando ancora più intensamente il suo amico.

Tim fa poi la pausa più lunga di una conversazione segnata soprattutto dalle sue risposte rapide, ma ancora sorridendo dice:

"Mi ha fatto piacere renderti felice, Frank. Non ci ho visto nulla di male".

Forse c'è una differenza di orientamento e di livelli di attrazione, ma la verità emotiva della scena e del passato che i personaggi condividono è la stessa. Questo è uno degli aspetti che la rende una scrittura raffinata e coraggiosa, oltre che unica. Credo che sottolinei anche la superiorità della scrittura televisiva rispetto a quella cinematografica.

Riesci a pensare a una scena altrettanto onesta in un film americano degli ultimi 10 anni? Io no. La rappresentazione dei personaggi maschili nei film continua a essere ristretta, monca e vincolata dal genere e dalle nozioni classiche di mascolinità come non lo è mai stata.

(Old Joy di Kelly Reichart è un interessante controesempio. In questo film, due uomini che un tempo erano amici intimi, ma che sono stati separati dal tempo e dalla geografia, fanno un viaggio insieme e, beh, non succede molto a parte una strana scena in una vasca da bagno nel bosco in cui uno dei due ragazzi lava l'altro - qualcuno con una personalità estremamente opaca e placida. Il film trasmette più che altro un doloroso senso di nostalgia e, nella misura in cui funziona, si rifiuta di parlare direttamente di ciò che i due uomini possono o meno provare l'uno per l'altro. Come film d'arte, è affascinante ma anche frustrante. Per amore dello stile, Reichart si allontana quasi completamente da tutto ciò che questa piccola scena di House of Cards affronta di petto).

La scena è particolarmente toccante in House of Cards perché fino a questo momento abbiamo conosciuto Francis come un manipolatore privo di sentimenti, non influenzato dall'innocenza che potrebbe aver posseduto nel suo passato. Ora lo vediamo come un uomo capace di provare affetto e con una sessualità più complessa e varia di quella che avevamo immaginato.

Gli scrittori sono stati in grado di immaginarlo come qualcosa di più, e questa immaginazione arricchisce la nostra esperienza del personaggio. Ma drammatizza anche una scena che senza dubbio si è svolta con infinite variazioni tra uomini nel mondo reale che condividono ricordi intimi. Ci sono modi onorevoli e onesti di scrivere queste scene se uno scrittore ha le palle, e questa scena lo dimostra.

0 0 voti
Valutazione dei post
Iscriviti
Notifica di
ospite

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2 Commenti
I più nuovi
Il più vecchio I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Wendy
octubre 28, 2013 10:23 PM

Mi piace questa storia. Le relazioni tra uomini stanno lentamente diventando accettabili nella nostra società, ma non è ancora così semplice uscire allo scoperto. Questi uomini mostrano come possa essere molto deprimente non poter fare le cose che si devono fare.

2
0
Cosa ne pensi?x

Lo streaming è disabilitato fino al 20 giugno.

Chiudi
IT