Es la vida paranormal en el barrio: Note sull'attività paranormale: The Marked Ones

The Marked Ones cambia l'ambientazione e i personaggi tipici del franchise Paranormal. Per certi versi è una novità, ma non basta a renderlo un buon film horror.

È possibile che questo esercizio di genere sia uno dei pochi film mainstream usciti di recente negli Stati Uniti a tentare di rappresentare un certo segmento della vita familiare messicano-americana in modo credibile? Se qualcuno ne conosce un altro, per favore me lo dica.

Ho seguito il regista Christopher Landon dal suo promettente ma imperfetto debutto nel 2010, Palme ardentia questo, il quinto capitolo del franchise horror found-footage. (Landon ha scritto le sceneggiature di ogni sequel di Attività paranormale, I discovered, but this is the only one he’s directed.)

Ho pensato che avesse dimostrato un'autentica sensibilità per i luoghi e le sottoculture di Los Angeles in Palme ardenti e questa affinità è quasi sufficiente a far rivivere le tattiche di spavento ormai scritte e le manovre di trama smielate e torbide di una serie ormai esaurita. Credo di averli guardati tutti e PA 4 è stato inutile. A differenza di tutti i precedenti, tuttavia, non solo i personaggi di I Marchiati detailed in a way that they’re not in the others but they’re also allowed to be funny and sexy.

Uno dei personaggi principali, Hector, interpretato dal comico naturale Jorge DiazIl protagonista indossa una serie di magliette beffarde e leggermente scorrette, tra cui la mia preferita, Powered by Frijoles. C'è una consapevole autocoscienza nel film che manca a tutti gli altri, che forse riflette l'esperienza mediatica del target di riferimento: i giovani latini delle città.

I personaggi centrali sono quindi più giovani di quelli visti negli altri film. Sono appena usciti dal liceo, condividono un rapporto facile e, sebbene non siano coinvolti in bande e anzi ne abbiano paura, in un divertente colpo di scena si trovano costretti ad arruolare l'aiuto di alcuni membri della banda per recuperare il loro amico da una congrega di streghe.

One of the most fun scenes depicts these “good” kids’ crashing a banger party with their video camera. It’s unnecessary in terms of plot but speaks to Landon’s affection for the characters and their milieu, which the film overflows with. But the real fun is how certain Latino stereotypes ? the superstitious non-English-speaking abuela, for instance ? are indulged with a wink to the audience. Also, while the series’ white suburban families and their homes look and feel pretty much alike, the events in I Marchiati si svolgono in tutto il quartiere, alleviando la prevedibile insipidezza, blanco monotonia interna.

È sufficiente a renderlo un grande film, o addirittura un buon film horror? Beh, no, anche se alcuni effetti e spaventi erano interessanti - mi è piaciuta la visione surreale dell'angolo di una stanza che si espande e si contrae - e ho apprezzato la maliziosa mancanza di giustificazione per la maggior parte delle scene. diegetico filmati delle telecamere. In particolare, non ci sono riprese con telecamere di sicurezza, come di solito accade in questi film, ma questo fa capire la situazione economica dei personaggi.

Ma, in un esempio molto bianco di un genere molto bianco, è stato un sollievo vedere facce marroni, sentire parlare spagnolo e vedere qualche sorriso, tanto per cambiare.

5 1 voto
Valutazione dei post
Iscriviti
Notifica di
ospite
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
0
Cosa ne pensi?x
it_ITItaliano